Archives

25 maggio 2019

Corso base aperto a tutti per imparare a Modellare in 3D con strumenti CAD gratuiti, elaborare i progetti realizzati, stamparli e rifinirli.

Molto spazio verrà dedicato alle esercitazioni direttamente a bordo macchina, sul software che controlla la stampante 3D e sulle impostazioni del modello 3D di partenza. Nella fase finale verrà effettuata la stampa di oggetti su una stampante 3D a disposizione.

Nella parte di modellazione 3d si utilizzerà Autodesk FUSION 360, un software  gratuito per gli studenti, semplice ed intuitivo, adatto a coloro che vogliono iniziare a modellare in 3D.

 (altro…)

ll blog di LLS 3D vuole essere uno spazio da condividere con chi già naviga nel mare della stampa 3D, con chi nutre curiosità su questo mondo e con chi ancora non sa nemmeno che cosa fa una stampante 3D.

Ogni settimana il blog verrà arricchito con le nostre esperienze sul campo, con le scoperte fatte e le difficoltà incontrate. Il mondo della stampa 3D oggi in Italia è consolidato nelle grandi realtà soprattutto multinazionali (questo ci fa intuire quali siano le grandi potenzialità del settore), o presso ragazzini che si dilettano nel costruire stampanti fai-da-te (e questo ci fa sperare nella futura diffusione di questa tecnologia). (altro…)

0

Nella produzione il risparmio in termini di tempo e costi è molto importante. 

La produzione moderna, avanza sempre di più la richiesta di componenti in serie limitate o di piccole forniture ad-hoc. In questi casi la produzione tradizionale tramite la stampa ad iniezione si può rivelare un processo lungo, complicato e molto dispendioso. 

La stampa 3d è la tecnologia ideale, che permette di eliminare i costi di attrezzaggio e realizzazione dello stampo e di accorciare drasticamente i tempi iniziali di realizzazione dei pezzi.

Grazie alla stampa 3D oggi è possibile la produzione di serie (dalle piccole serie di pezzi, poche decine, fino alle migliaia l’anno) garantendo i prodotti finali che servono, in maniera rapida ed efficace, nel preciso momento in cui servono. Ciò consente di ridurre gli investimenti di capitale iniziale e di abbattere i costi di realizzazione, di consegna e di magazzino realizzando prodotti  on-demand funzionali e, perché no, personalizzati, nel pieno rispetto di quelli che sono i principi della Lean manufacturing.

Mediante la stampa 3D passare dal progetto alla produzione richiederà pochi giorni lavorativi, con la possibilità di inserire fattori di personalizzazione all’interno della produzione, senza che questo implichi un aumento di costi o di tempo, con un netto incremento di produttività e vantaggio competitivo.

0

La realizzazione di componenti monolitici di grandi dimensioni diventa fondamentale per effettuare prove funzionali o verifiche dimensionali/estetiche di un prodotto.

Realizzare oggetti di grande formato può essere complicato, a volte perché non si dispone di macchinari sufficientemente grandi, a volte perché la complessità del pezzo non permette la realizzazione in un unico pezzo monolitico mediante una delle tecnologie tradizionali.

La stampa 3D è la soluzione ottimale, perché la sua caratteristica principale è proprio quella di poter realizzare oggetti di qualsiasi forma senza vincoli o limitazioni. Grazie alle stampanti di grandi dimensioni, l’oggetto che prima veniva realizzato in molteplici parti, adesso può essere realizzato in un’unico pezzo, eliminando tutte le giunzioni e le lavorazioni di assemblaggio. 

Le parti realizzate potranno quindi direttamente essere utilizzate senza alcuna post lavorazione, eliminando o riducendo in maniera drastica operazioni come incollaggi, stuccature e carteggiature.  

0

Capita spesso che un macchinario utilizzato da molti anni possa rompersi. La possibilità di reperire l’elemento danneggiato non è sempre facile, perché spesso il pezzo non è più disponibile sul mercato.

La stampa 3D è spesso un’ottima soluzione a questo problema. Infatti, è possibile ridisegnare l’oggetto a partire da quello rotto o danneggiato, e poi realizzarlo con la stampa 3D, nel materiale più idoneo al suo utilizzo. 

Questo diventa ancora più importante quando si tratta di parti rotte o danneggiate di macchinari fondamentali per un’attività professionale. In questo caso il fermo conseguente può rivelarsi un ingente danno in termini di tempo e costi.

Con la stampa 3D si possono riprodurre le parti meccaniche necessarie in tempi rapidi e riducendo notevolmente il fermo della macchina.

La stampa additiva permette inoltre di creare elementi più leggeri e performanti, grazie alla capacità di dar forma a nuove geometrie anche complesse, ed alla continua evoluzione dei materiali impiegati.

0

La prototipazione è un passaggio fondamentale per il successo di un prodotto. In questa fase infatti vengono studiati tutti i fattori funzionali ed estetici del prodotto che dovrà essere messo in produzione e successivamente immesso nel mercato.

Un contributo fondamentale è quello dato dalla stampa additiva, che permette di realizzare velocemente il prototipo, potendo contare su una riproduzione perfettamente fedele a quella ideata, tramite modello 3d, lasciando al progettista la massima libertà di scelta nella forma.

Con la stampa 3D è possibile creare prototipi e sperimentare in modo facile e più economico. 

Grazie alla molteplicità dei materiali a disposizione di questa tecnologia, potremmo realizzare oggetti estremamente resistenti oppure oggetti prettamente estetici, che potranno anche essere post lavorati, in modo da ottenere una perfetta anticipazione di quello che sarà l’oggetto che andrà sul mercato. 

Dal punto di vista dello sviluppo di nuovi prodotti la stampa 3D porta ad una riduzione del “time to market”: c’è la possibilità di produrre piccoli lotti da immettere subito sul mercato per testarne l’efficacia e l’appetibilità, fare le modifiche necessarie in base ai feedback dell’utenza, e avviare poi la produzione su larga scala.

0

Grazie alla stampa 3D il marketing ha una prospettiva completamente nuova. Una visione creativa, strategica.
Prima ancora che a modellare e stampare in 3D l’oggetto, LLS 3D aiuta il cliente a concepire l’oggetto stesso, a immaginarlo, a dare forma concreta ad un’idea.
La stampa additiva permette di riprodurre in maniera fedele e di impatto un prodotto, permettendo ai propri clienti di presentare la propria offerta, migliorandone notevolmente la comunicabilità. Infatti è possibile realizzare gadget che rappresentano al meglio i propri prodotti e la propria attività, ad esempio miniature fedeli e personalizzate del prodotto più rappresentativo.
Questa soluzione è pensata principalmente per il campo pubblicitario, ma consente di realizzare in breve tempo allestimenti e creazioni artistiche di grande impatto visivo per diversi settori: interior design, retail, vetrinistica per i punti vendita, fiere aziendali, eventi, musei e architettura. 
Con il supporto creativo progettuale di LLS 3D e l’innovativa tecnologia è possibile creare mock-up, espositori, allestimenti, isole promozionali, poster tridimensionali, scenografie, plastici e molto altro ancora superando limiti di forma e dimensione che prima erano impensabili, dando unicità e carattere a ciò che si vuole realizzare. 
La possibilità di poter realizzare design molto complessi, permette agli artisti di esprimersi con maggiore libertà dando vita a forme sempre più vicine alle proprie idee. 

0

La comunicabilità è un fattore fondamentale per trasmettere i valori di una idea o di un progetto.

Fattore molto importante è la ricerca di un linguaggio comune che tutti possano comprendere, siano questi persone estranee al progetto o professionisti con i quali si collabora. Le soluzioni possono essere varie, ma nulla è più funzionale di qualcosa che si può toccare con mano, che si può girare e voltare a proprio piacimento, quasi come fosse un gioco.

Il plastico è qualcosa che si può usare in ogni ambito, dal progetto architettonico alla rappresentazione di un’idea di business, qualcosa che senza bisogno di parole può immediatamente venir compreso da chi vi sta di fronte. 

La stampa 3D combina la precisione della progettazione al computer con la tangibilità dei modelli in scala. Il modello realizzato infatti, potrà assumere tutti i caratteri che vogliamo dargli, dalle forme ai colori, permettendo così di trasmettere ciò che vogliamo comunicare, come proporzioni, funzionalità o resa estetica.  

Con le tecnologie di stampa additiva è possibile realizzare qualunque componente, assemblarlo e post lavorarlo con qualsiasi tipo di dettaglio e di finitura estetica.

Il modello può avere diverse caratteristiche funzionali, può essere monolitico o componibile, a seconda dell’utilizzo che se ne vuole fare, dalla formalizzazione formalizzazione fisica di una volumetria su una certa scala alla presentazione di un progetto ai clienti.